Seven Rooms Villadorata, guest house di lusso nel salotto di Noto

Sharing is caring

Mi piace pensare alla cittadina di Noto come a un elegante salotto a cielo aperto. Il Seven Rooms Villadorata ne è parte integrante perché sorge nel suo centro, tra le stanze di Palazzo Nicolaci di Villadorata, come se fosse lì da sempre.

 

Le finestre di ogni stanza, i balconi e i terrazzini di questa maison de charme si affacciano su ogni strada, sulla piazzetta del vecchio mercato, sul grande cortile interno, catturando ogni scorcio attiguo della capitale del barocco siciliano.

Il recupero di questa dimora storica d’Italia, fatto nel pieno rispetto della sua essenza architettonica a fianco della Sovraintendenze delle Belle Arti è stato l’obiettivo principale della sua proprietaria, la signora Cristina Summa. Affiancata da un team di architetti e designers, ha ristrutturato con grande gusto questo immobile del 1765.

 

Un’ala del palazzo Nicolaci, che si affaccia sulla via dedicata alla famosa infiorata di Noto, è adibita a museo ed è fruibile al pubblico.

 

 

@ Mattia Aquila

@ chic & green travel

@ Mattia Aquila

 

 Le stanze del Seven rooms Villadorata

 

L’eleganza degli interni, i preziosi dettagli degli arredi e gli accessori rimandano ad uno stile francese che impeccabilmente si lega ad ogni ambiente di questa dimora privata, aprendo le porte a tutti i viaggiatori esigenti, alla ricerca di un ambiente di classe ma al contempo accogliente. I colori tenui dalle sfumature del grigio e i mobili bianchi esaltano nella loro raffinatezza quell’atmosfera esclusiva che si respira al Seven rooms.

Sette stanze suddivise su tre piani si affacciano su grandi salotti e disimpegni dove gli ospiti si intrattengono per leggere un libro, bere un caffè o per una piacevole conversazione con vista sui tetti di Noto.

La colazione è servita al primo piano in una sontuosa stanza oppure in estate sulla terrazza sul tetto da dove si gode di una vista meravigliosa. Il cibo è vario: pane, uova, dolci, yogurt e prodotti tipici come affettati e formaggi di produzione locale.

 

 

@ Mattia Aquila

@ Mattia Aquila

@ Mattia Aquila

@ Mattia Aquila

@ chic & green travel

 

 

Noto come posizione strategica per visitare la Sicilia

 

Ho avuto modo di visitare molti posti della Sicilia sud orientale. Infatti Noto sorge in posizione strategica rispetto ai luoghi di maggiore interesse: l’oasi di Vendicari e Marzamemi, Ragusa-Ibla, Sicli, Modica e la famosa Villa Romana del Casale sono da non perdere.

Riserva almeno quattro giorni a questa città e organizza delle gite giornaliere nei luoghi sopra citati. Affrettati a rientrare prima del tramonto però,  per non perderti la bellezza dei colori di Noto prima del crepuscolo.

 

 

@ chic & green travel

 

 

Le mie giornate terminavano sempre con una passeggiata sul corso Vittorio Emanuele dove, dopo un aperitivo e una cena superlativa al Manna, amavo sedere ai tavolini del Caffè Sicilia assaporando una granita diversa ogni giorno. Vedevo bambini giocare, amici incontrarsi, tanti turisti ammirare le facciate barocche delle chiese ed io ero seduta li’ ad osservare quel lento trascorrere del tempo nel cuore di quel maestoso salotto a cielo aperto.

Consiglio Noto e il Sevens Rooms Villadorata davvero a tutti e sono certa che entrambe soddisferanno le tue aspettative.

E tu conosci altre città che ti rimandano a questa atmosfera? Raccontami la tua esperienza nei commenti qui sotto.

 

 

 

 

 

2 Comments

  • Vittoria

    04.09.2018 at 15:33 Rispondi

    Palazzo di una bellezza disarmante. Sono rimasta incantata davanti ai balconi per minuti interi. Come sempre descrizione perfetta del contesto, della città e della maison de charme. Interessantissima!

    • Ingrid

      04.09.2018 at 21:47 Rispondi

      Io mi sono innamorata di Noto. La storia e l’architettura di Palazzo Nicolaci poi sono interessantissimi, solo quelli valgono una visita.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.