Chic & Green Travel-Pfaffenkeller-slow food-hildi stüble

Pfaffenkeller, dove mangiare locale e stagionale nel Markgraeflerland

Sharing is caring

 

Il ristorante ed hotel Pfaffenkeller è uno di quegli indirizzi che si scoprono grazie al passaparola. A Georg e Claude François Gysin-Spitz non è servito molto tempo per dare prestigio a questo posto, renderlo meta preferita di tanti viandanti che vengono qui apposta per assaggiare le prelibatezze del Markgraeflerland.
L’edifico in stile architettonico tradizionale risale al 1400 e a partire dal 1618 ha subito molte ristrutturazioni ed ampliamenti. L’ultima manodopera risale al 2009 quando i coniugi Gysin-Spitz lo hanno acquistato trasformandolo in ciò che è oggi. Durante la ristrutturazione sono stati osservati i criteri delle costruzione originali, che potremmo definire di bioarchitettura, senza però tralasciare dettagli moderni come gli arredi nei bagni firmati dal designer parigino Philip Stark.
L’hotel offre nove stanze, spaziose suite arredate in stile tradizionale, ma con tutti i comfort che un viaggiatore esige.

 

Tutt’attorno un giardino idilliaco, in parte delimitato da vecchie mura di obsoleti edifici . Lo charme di questo angolo di verde è difficile da descrivere perché ha una magia che appartiene a tempi remoti.

 

 

Chic & Green Travel-Pfaffenkeller-slow food-hause

© Pfaffenkeller

Chic & Green Travel-Pfaffenkeller-slow food-garten

© Pfaffenkeller

Chic & Green Travel-Pfaffenkeller-slow food-maria föckler suite

© Pfaffenkeller

 

Proprio in questo giardino ho mangiato la prima volta al Pfaffenkeller, dove i nostri amici ci hanno invitati qualche settimana prima del nostro matrimonio. Non poteva essere più romantico!

Sono tornata diverse volte per pranzo e per cena, il ristorante infatti è aperto anche la domenica.

 

 

La cucina regionale del pfaffenkeller

 

Qui lo Chef Claude F. M. Gysin-Spitz delizia i suoi ospiti con menu dedicati alla ragione, servendosi anche di prodotti del proprio orto. In alternativa la cucina è fornita da produttori locali, rispettando la stagionalità. I piatti sono vari, si spazia dalle verdure, al pesce alla carne serviti in maniera impeccabile. Anche l’estetica qui fa la sua parte!

 

Il servizio è professionale e sempre gentile, facendoti sentire a casa. La sala, detta Stube, non è molto grande e l’atmosfera è molto accogliente. Potrai osservare mobili ed oggetti d’antiquariato impreziosire questi ambienti.

 

In un angolo della casa c’è anche uno shop dove puoi acquistare i prodotti fatti in casa dallo chef: confetture, pane fresco, mix di pepe e di aromi, patè.

 

I proprietari sono grandi conoscitori delle materie prime che offrono sulle loro tavole, conoscono personalmente i produttori e anche le aziende vinicole. Claude, lo chef, ama passare tra i tavoli ed assicurarsi che i suoi ospiti siano ben soddisfatti. Se poi hai qualche domanda su quello che hai assaggiato, non esitare a chiedere perché sarà ben contento di trasmettere il suo sapere.

 

Il ristorante inoltre sostiene l’organizzazione Slow Food Svizzera, impegnandosi a custodire tradizioni enogastronomiche locali, ed è stato insignito da molti premi in Germania. Non posso che lasciarti l’indirizzo e augurarti buona permanenza!

 

Chic & Green Travel-Pfaffenkeller-slow food-kalbsbächle

6 Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.