Masseria Montelauro, incantevole dimora nella campagna di Otranto

Sharing is caring

 

La Masseria Montelauro è il progetto tutto al femminile di una famiglia. Due figlie e la loro mamma scovano nelle campagne di Otranto un’antica dimora del 1878, ma troppo grande per farne una semplice casa di campagna.  Sognano di condividerne la bellezza con altri ed è così che nel 2003 si aprono le porte di questa guest house.

La definisco in questi termini per il concetto di ospitalità che offrono la signora Elisabetta con Caterina e Mercedes: la casa di campagna di famiglia accoglie ospiti, che poi diventano anche amici. Questo è uno dei motivi del successo della Masseria Montelauro, e del perché gli amici ritornano e passano parola.

 

 

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

 

 

un po’ di  storia sulla masseria Montelauro

Originariamente la Masseria sorge come casa colonica destinata alla coltivazione dei campi, alla raccolta di erbe officinali  ed all’approvvigionamento di derrate per l’ormai scomparsa Abbazia di San Nicola di Casole.

Nel corso degli anni il complesso ha subito delle ristrutturazioni, ma ha sempre mantenuto la sua connotazione legata al lavoro dei campi. Infatti, più avanti è stata anche sede di un’erboristeria.

 

Dopo circa vent’ anni di abbandono è stata acquistata dall’attuale proprietà che nel 2001 ha dato inizio alla ristrutturazione.

I lavori sono stati eseguiti secondo le direttive delle proprietarie. In questa fase sono state previsti moderni sistemi di risparmio energetico: un sistema di sub-irrigazione per lo  smaltimento delle acque nere, che ne consente la depurazione per l’irrigazione del frutteto, e un impianto fotovoltaico.

 

La ditta incaricata ha lavorato rispettando la natura originale della strutturaQuesto ha fatto sì che l’Unesco riconoscesse alla Masseria il premio ‘La fabbrica nel Paesaggio’.

 

 

@ chic & green travel

 

un’oasi di puro relax

 

L’hotel si compone di ventinove camere tutte spaziose e confortevoli. La struttura originale della casa è stata lasciata intatta e si sviluppa con una tipica architettura a corte.

Al centro di un giardino rigoglioso di piante da frutto vi è  una stupenda piscina in pietra leccese, dove è bandito il cloro e la depurazione dell’acqua avviene con un apposito sale. Questa piscina è così bella che spesso ho rinunciato al mare per godere il relax e la pace.

Questo giardino è il cuore della Masseria, circondato da una pergola e alcuni divanetti all’ombra della casa.

 

Più appartata è la zona bar, mentre il ristorante si trova appena dietro l’angolo. Qui viene servita l’ottima colazione e su richiesta anche la cena.

I prodotti sono locali e, a seconda della disponibilità, vengono utilizzati principalmente verdure e frutti di propria produzione. Non mancano torte e dessert fatti in casa, come la crostata di pere caramellate e composta di prugne o la crema aromatizzata alla cannella con le pesche. Oltre ai dolci ricordo le deliziose friselle con i pomodori della Masseria, da guarnire con l’origano profumato e l’olio pugliese.

 

A corredo di questo paradiso del relax è stata da poco introdotto un piccolo centro benessere, dove lasciarsi coccolare per un massaggio ogni volta che lo si desidera.

 

 

 

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ chic & green travel

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

 

la posizione della masseria montelauro

 

La dimora si trova a soli due chilometri da Otranto, raggiungibile dalla Masseria in pochi minuti di macchina. Otranto, la città più ad oriente d’Italia, è una cittadina deliziosa  e al contempo vivace, sopratutto nel periodo estivo.  Le antiche mura che la circondano sono intatte e passeggiare la sera tra i suoi vicoletti è molto suggestivo.

Ci sono due posti che mi sento di suggerire: per l’aperitivo il Maestrale  sul Lungomare, per la cena il ristorante Laltro Baffo.

 

Proseguendo verso Nord si incontra l’area protetta dei laghi di Alimini e l’omonima spiaggia.   Qui di spettacolare c’è la piccola spiaggia denominata Baia dei Turchi, dove la tradizione vuole siano sbarcati gli ottomani nel XV secolo. 

 

Un’ altra cittadina dell’entroterra molto rinomata è Maglie, che dalla Masseria Montelauro dista solo venti minuti. Non solo è molto caratteristica con i suoi edifici tradizionali in pietra leccese, ma è un centro di artigianato locale molto attivo. Tanto per citare un’eccellenza ricordo il pastificio Benedetto Cavalieri che nel suo settore raggiunge qualità di altissimo livello. 

Percorrendo strade secondarie ci si imbatte in paesini che meritano davvero una visita. Dopo il tramonto sono resi ancora più suggestivi dalle luminarie,  addobbi tipici del Salento. La bellezza di questi borghi è indescrivibile!

 

Non si può dire di aver visto il Salento se non visita Lecce: capitale del barocco in Puglia, è un museo a cielo aperto. Dista appena quaranta minuti dalla Masseria Montelauro, che rimane un luogo strategico per ammirare le meraviglie di questa regione.

 

 

@ chic & green travel

 

 

E ora, arrivata fino a qui,  dimmi se non ti ho fatto venire voglia di visitare la Puglia? Spero di sì, perché è una terra  stupenda, che ha tantissimo da offrire, e merita grande rispetto delle sue risorse naturali. Soggiornando alla Masseria Montelauro ne godrai appieno la bellezza, i profumi e i colori, oltre a regalarti un soggiorno perfetto che sarà difficile scordare!

 

 

 

 

 

8 Comments

  • Fraintesa

    02.07.2018 at 11:59 Rispondi

    Sarò in Puglia tra un paio di settimane e farò volentieri tappa qui! grazie del consiglio e complimenti per le splendide foto!

    • Ingrid

      05.08.2018 at 15:52 Rispondi

      grazie mille, mi fa piacere esserti stata utile nell’indicarti una bella struttura. Mi raccomando, fammi sapere cosa ne pensi!

  • flavia iarlori

    02.07.2018 at 13:45 Rispondi

    Che splendido lavoro sono riusciti a fare, e pensare che l’hanno presa dopo 20 anni di abbandono! Non oso immaginare in che stato era ridotta! E’ davvero molto bella, mi piace molto quel bianco candido che ispira sole, silenzio e relax. E mi e’ venuta l’acquolina in bocca leggendo delle friselle con i pomodori pugliesi!
    Che voglia di Puglia!

    • Ingrid

      05.08.2018 at 15:54 Rispondi

      Ciao Flavia. Sì, hai ragione, un grande lavoro di ristrutturazione, me ne è assolutamente valsa la pena.
      Le foto parlano da sole, bravo a questo trio di donne dal buon gusto.

  • Vittoria

    02.07.2018 at 16:57 Rispondi

    Fantastica! Adoro le Masserie pugliesi tanto da averne scelta una di inizio 800 e recuperata nel pieno rispetto della sua architettura per il mio matrimonio. Trovo questa davvero incantevole e da tenere in considerazione per un prossimo viaggio in Salento! Foto come sempre meravigliose!

    • Ingrid

      05.08.2018 at 15:55 Rispondi

      Grazie cara Vittoria. Assolutamente da tenere in considerazione se vai a Otranto!

  • anna di

    11.08.2018 at 11:59 Rispondi

    si, mi hai assolutamente convinta! io adoro le masserie e questa è veramente eccellente. Queste donne hanno fatto un lavoro meraviglioso, già mi vedo in quella enorme piscina immersa in quei prati verdi. Le foto parlano da sole. Grazie per avermela fatta conoscere

    • Ingrid

      12.08.2018 at 21:56 Rispondi

      Ciao Anna! Grazie a te di aver apprezzato la condivisione della mia esperienza. E buona permanenza alla Masseria Montelauro!

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.