Design & lifestyle Hotel Nomad: sentirsi a casa in albergo, a Basilea

Sharing is caring

 

Nel cuore di Basilea, nella zona di banche e musei, sorge il design & lifestyle Hotel Nomad. Definirlo solo un albergo è riduttivo: la sua missione è diventare una casa per chi è lontano da casa e, al contempo, essere un punto di ritrovo per i basilesi. Questo mix di turisti, manager in viaggio e cittadini di questa piccola città cosmopolita è il punto di forza dell’Hotel Nomad, che apre le porte a tutti con il suo bar e la sua Eatery.

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_reception

@ Mark Niedermann

 

l’architettura e il design dell’ hotel nomad

 

Il compito di creare l’ambiente giusto, il feeling e il senso di comfort son stati assegnati a due rinomati studi di professionisti.

 

A rinnovare il preesistente edificio, un blocco di due volumi degli anni ’50 dei progettisti Bräuning, Leu e Dürig , sono il duo di architetti Buchner Bründler di Basilea. La sfida di riportare ad una funzione moderna un complesso tutelato è, a dire di tutti, ampiamente superata. L’edificio frontale è stato, grazie a degli accorgimenti strutturali, quasi completamente recuperato, mentre il volume posteriore è stato sostituito con uno nuovo.

 

A stretto contatto con gli architetti, hanno lavorato a questo progetto le designers di Greco, noto studio zurighese di architettura degli interni. Jasmin Greco e Stephanie Kühnle dominano da tempo la scena nel settore dell’hospitality design, ma non solo.  Se Buchner Bründler hanno puntato sull’effetto del cemento a vista, Greco ha puntato alla sperimentazione dei tessuti. Il contrasto dei toni tenui delle pareti e delle stoffe coloratissime degli arredi è un’esplosione di modernità. La sensazione di essere in un ambiente caldo, moderno ed accogliente è garantita.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-kitchen

@ Mark Niedermann

 

 

cosa trovare all’hotel nomad 

 

Nel concept sono state pensate due tipologie di camere: le urban club rooms e le design rooms.

Le prime sono nella parte posteriore dell’hotel, con pareti in cemento e arredi in caldo legno di acero; le seconde si trovano sul lato frontale con tappeti colorati e dettagli esclusivi in pelle. 

Chi alloggia nelle urban design ha accesso gratuito alla library club: una grande stanza dove fare colazione, piccoli meeting, rilassarsi per bere un drink o mangiare qualcosa. Questo spazio è aperto tutto il giorno ed è molto apprezzato per la sua flessibilità.

Per gli sportivi, al piano interrato,  non mancano una sauna e un piccolo fitness.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_penthouse-suite

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_single-room-bed-yellow

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_double-room-bed

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_junior-suite-bed-he

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_library

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_sauna

@ Mark Niedermann

 

 

Al piano terra, sul lato strada, si aprono grandi vetrate a tutt’altezza per accogliere anche gli ospiti esterni nello spazioso e moderno bar.

Luogo di ritrovo per un afterwork, un aperitivo o un dopocena , è uno dei bar più apprezzati della città, oltre che meta fissa dei miei incontri con gli amici.

Se poi ti viene fame, alla Eatery puoi assaggiare diversi piatti di cucina internazionale.

 

Inoltre l’Hotel Nomad ha lanciato l’idea formidabile del Power Lunch, un pranzo nella Eatery, con sonnellino incluso in una delle urban club rooms.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-and-pillar

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-bar

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_summer-boulevard

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_bar-evening

@ Mark Niedermann

 

 

gli aspetti eco-friendly di un urban hotel

 

Non è affatto scontato essere una struttura eco-friendly nel mezzo di una città. L’hotel Nomad ha affrontato anche questi aspetti:

  • si è rinunciato intenzionalmente ai sistemi di aria condizionata. Nonostante i costi fossero ben superiori, si è optato per un sistema eco-friendly che non produce anidride carbonica
  • il sistema di riscaldamento è centralizzato per tutto l’edificio, riducendo sensibilmente il consumo di energia
  • il menù cambia a seconda delle stagioni, i fornitori sono per la maggior parte locali. Si interviene così sulla catena di produzione che rimane, per quanto possibile,  a filiera corta
  • L’hotel mette a disposizione biciclette Brompton per spostarsi in città

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_dettaglio luce

@ chic & green travel

 

 

Questa idea di un design & lifestyle hotel nel cuore della mia città mi piace molto. Le sorprese dell’Hotel Nomad, da quando hanno aperto, non finiscono mai.

Chissà cosa si inventeranno ancora per rendere piacevole i soggiorni degli ospiti, viaggiatori e non? Non mi resta che seguirli!

 

 

 

 

 

 

 

7 Comments

  • Nicolò

    18.07.2018 at 15:10 Rispondi

    Veramente fantastico! Love it!

  • Claudia_l'alt(R)a stagione

    14.08.2018 at 18:15 Rispondi

    Stilosissimo! mi piace molto questo hotel! e apprezzo molto anche quest punto
    “il menù cambia a seconda delle stagioni, i fornitori sono per la maggior parte locali. Si interviene così sulla catena di produzione che rimane, per quanto possibile, a filiera corta”, molto in linea con la mia idea di turismo responsabile

    • Ingrid

      14.08.2018 at 21:25 Rispondi

      Allora abbiamo la stessa visione. Sono in assoluto i ristoranti che prediligo!

  • Vittoria

    28.11.2018 at 08:45 Rispondi

    Che dirti Ingrid? Come sempre i tuoi post mi danno la voglia di prenotare viaggi in ogni dove. Selezione foto pazzesca e descrizione davvero ben fatta!

  • Alessandra

    28.11.2018 at 23:44 Rispondi

    Wow che bell’articolo e hotel stupendo! Scritto davvero bene complimenti! A me interessano molto articoli così mi sono laureata in architettura degli interni e nel 2012 ho visitato Basilea prima di andare a Vitra. C’e Davvero molto da vedere per gli appassionati di architettura !

  • Francesca

    29.11.2018 at 11:23 Rispondi

    Molto trendy direi .. mi piacciono i colori e il design minimal chic scelti dagli architetti. Ed anche l’idea del mix – hotel e punto d’incontro della città – trovo sia una idea vincente =)

  • Valeria D’Esposito

    29.11.2018 at 13:46 Rispondi

    Post ricco di informazioni utili e dalle bellissime foto. Complimenti!
    Ho già visitato Basilea, ma non è escluso che possa capitarci di nuovo, quindi salvo l’articolo nei preferiti.

    Grazie ☺️

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.