chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Morphe_paper_mache_lamp_Crea_Re_Studio_2

Crea-re, lampade che nascono dal riciclo della carta di giornale

Sharing is caring

 

Il post di oggi è dedicato al designer del mese che,  come sai se mi segui da un po’, tratta materiale riciclato. E in particolare in questo articolo ti voglio raccontare delle creazioni di Maria Fiter, una giovane ragazza di origine polacca che per arte e mestiere si è trasferita a Barcellona.

 

Maria produce delle estrosissime e colorate lampade in cartapesta utilizzando esclusivamente vecchi quotidiani. Così, dice Maria, può affermare che le sue lampade siano davvero il frutto di un upcycling creativo. La sua filosofia, e quella del suo collega, il designer italiano Marco Migliorisi, è racchiusa nel nome stesso del brand: CREA da creativity e RE da recyling. 

 

 

chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Maria Fiter_Crea_Re_Studio

Ph credits © Maria Fiter Crea-re Studio

chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Morphe_paper_mache_lamp_Crea_Re_Studio_63

Ph credits © Maria Fiter Crea-re Studio

 

 

La tecnica, come accennavo sopra, è appunto quella della cartapesta: fogli di vecchi giornali in pezzi piccolissimi mescolati a del collante, certificato a base d’acqua, formano un impasto grossolano che, una volta essiccato e plasmato, da vita a queste bellissime lampade. La tecnica in sé è molto semplice, ma come in ogni cosa ci vuole una buona dose di maestria per ottenere un buon risultato finale.

 

In Italia il suo utilizzo è noto fin dal ‘500; allora si realizzarono le prime statue per poi arrivare ad utilizzare questo materiale per le maschere o per i famosi carri di carnevale. Il calco invece deve essere di una materiale solido, come il gesso ad esempio.

 

Oltre a lampade in carta riciclata Maria e Marco realizzano dei lampadari con le mollette in legno, sì proprio quelle che usi per stendere i panni!

 

Di loro si sono accorti in molti, tanto che le loro creazioni sono state pubblicate su riviste come ELLE DECORATION, VOUGUE oltre al blog di interior DESIGN MILK.

 

chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Morphe_III_Siena_Paper_Mache_Lamp_Crea_Re_Studio_4

Ph credits © Maria Fiter Crea-re Studio

chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Morphe_I_siena_Crea_Re_Studio_8

Ph credits © Maria Fiter Crea-re Studio

chic&greentravel-Maria_Lampade in carta riciclata-Morphe_I_English_Rose_Paper_Mache_Lamp_Crea_Re_Studio_1

Ph credits © Maria Fiter Crea-re Studio

Dove utilizzare una lampada in carta riciclata

 

Da architetto trovo le loro lampade in carta riciclata molto belle e fresche, sono l’espressione di un’artigianalità fatta ancora completamente a mano.
Me le immagino benissimo in cucina o in una camera da letto, ma anche nel soggiorno di una casa arredata in stile minimal. Le vedo bene in città così come al mare: se hai scelto dei mobili in colori tenui o un total white punta pure su un colore acceso che riprenda il dettaglio di un cuscino, un tappeto o un soprammobile colorato.

12 Comments

  • Silvia

    15.01.2019 at 14:25 Rispondi

    Wow che idea fantastica! Sono davvero bellissime queste lampade, mi piace molto il riciclo. Non c’è nulla di meglio di dare nuova vita ad un oggetto anche grazie all’artigianato.

  • maria

    15.01.2019 at 15:19 Rispondi

    Un’ idea brillante e creativa. La cartapesta si presta a molti usi e questo è un esempio ingegnoso. Dove abito io, a Massafra in Puglia, ci sono maestri cartapestai e i loro capolavori si vedono a Carnevale durante la sfilata dei carri.

  • Lucy the Wombat

    15.01.2019 at 16:00 Rispondi

    L’artista assomiglia a mia madre! 😀 Molto bella l’idea a partire dal nome. Anch’io anni fa avevo provato a fare oggetti con le mollette di legno, forse devo rimettermi! ;D

  • Elisabetta

    15.01.2019 at 17:08 Rispondi

    Oltre all’idea molto interessante a livello di riciclo e sostenibilità (vorrei saper padroneggiare la tecnica della cartapesta), le lampade sono proprio carine!

  • FRANCESCA

    15.01.2019 at 18:14 Rispondi

    Trovo queste lampade davvero stupende, non sembrano affatto il materiale di cui sono fatte!

  • rossella kohler

    15.01.2019 at 21:59 Rispondi

    Queste lampade sono davvero fantastiche! E molto belle le foto, anche. Quando andrò a Barcellona la prossima volta le cercherò.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.