Chic & Green Travel-© Mark Niedermann-24stopwalk-16309043

24-Stop Walk di Tobias Rehberger, dal Vitra Campus alla Fondazione Beyeler

Sharing is caring

 

Conosci l’artista tedesco Tobias Rehberger? E conosci il Vitra Campus a Weil am Rhein, un museo a cielo aperto per appassionati di architettura e design?  Di quest’ultimo ne ho parlato proprio qui.
Se hai intenzione di visitare il Vitra ti suggerisco una gita di qualche ora a piedi, partendo proprio dal Campus. Si tratta del 24-Stop Walk di Tobias Rehberger, da Weil am Rhein fino a Riehen, collegando il Campus alla Fondazione Beyeler, il museo progettato da Renzo Piano.
 
Tobias Rehberger è appunto l’artista che si è occupato di allestire con le sue opere questa passeggiata, una via pedonale che collega la Germania alla Svizzera, tra campi e vigne. 
Queste opere sono state realizzate in collaborazione con l’azienda svizzera di orologi Swatch, una partnership che ha richiamato un gran numero di visitatori.
 
Questa via può essere attraversata a piedi, ma anche in bicicletta, e puoi scegliere di essere accompagnato da una guida. Ti lascio orari e prezzi qui. Arrivati a destinazione ti accompagneranno alla partenza con uno shuttle privato.Io personalmente ho scelto la guida, perché riconosco che l’arte di Rehberger merita di essere spiegata dalle parole di un esperto. È stata una giornata molto piena ed interessante per un’appassionata di design come me.

 

 

Chic & Green Travel-© Mark Niedermann-24stopwalk-16309047

 © Mark Niedermann

 

 

l’arte di tobias Rehberger nella 24-stop walk

 

Percorrendo questa passeggiata troverai “24 fermate”, coloratissime e strategicamente posizionate. Esse richiamano la natura e invitano ad osservare quello che ci circonda attraverso delle metafore. Sono sculture a volte piccole, a volte di grandi dimensioni, murales o dipinti sulla strada.

 

Rehberger si ispira al concetto di fermata, portando esempi come Alessandro Mendini ad Hannover, David Chipperfield per il trasporto pubblico a Milano e la fermata della linea 55  di Jasper Morrison a Weil am Rhein.

 

I temi che richiama sono il significato di confine, di arredo urbano, interpretando al contempo l’identità tedesca e svizzera. Ma l’intenzione assoluta è quella di avvicinare la gente all’arte contemporanea e secondo me ci è pienamente riuscito, visto il successo che riscuotono queste installazioni . E tu cosa ne pensi guardando queste foto?

 

 

Rehberger-Weg_1386336_preview

 © Mark Niedermann

Rehberger-Weg_1386345_preview

© Mark Niedermann

Rehberger-Weg_1386351_preview

© Mark Niedermann

 

 

Se decidi  di pernottare e cenare a Weil am Rhein ti suggerisco l’Hotel Krone + Design.

Se invece ti fermi a Riehen ti lascio un altro indirizzo per cenare, un ottimo ristorante di cucina veneta chiamato la Serenissima.

 

Rehberger-Weg_1386353_preview

2 Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.