Sleep

Design & lifestyle Hotel Nomad: sentirsi a casa in albergo, a Basilea

 

 

Nel cuore di Basilea, nella zona di banche e musei, sorge il design & lifestyle Hotel Nomad. Definirlo solo un albergo è riduttivo: la sua missione è diventare una casa per chi è lontano da casa e, al contempo, essere un punto di ritrovo per i basilesi. Questo mix di turisti, manager in viaggio e cittadini di questa piccola città cosmopolita è il punto di forza dell'Hotel Nomad, che apre le porte a tutti con il suo bar e la sua Eatery.

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_reception

@ Mark Niedermann

 

l'architettura e il design dell' hotel nomad

 

Il compito di creare l'ambiente giusto, il feeling e il senso di comfort son stati assegnati a due rinomati studi di professionisti.

 

A rinnovare il preesistente edificio, un blocco di due volumi degli anni '50 dei progettisti Bräuning, Leu e Dürig , sono il duo di architetti Buchner Bründler di Basilea. La sfida di riportare ad una funzione moderna un complesso tutelato è, a dire di tutti, ampiamente superata. L'edificio frontale è stato, grazie a degli accorgimenti strutturali, quasi completamente recuperato, mentre il volume posteriore è stato sostituito con uno nuovo.

 

A stretto contatto con gli architetti, hanno lavorato a questo progetto le designers di Greco, noto studio zurighese di architettura degli interni. Jasmin Greco e Stephanie Kühnle dominano da tempo la scena nel settore dell'hospitality design, ma non solo.  Se Buchner Bründler hanno puntato sull'effetto del cemento a vista, Greco ha puntato alla sperimentazione dei tessuti. Il contrasto dei toni tenui delle pareti e delle stoffe coloratissime degli arredi è un'esplosione di modernità. La sensazione di essere in un ambiente caldo, moderno ed accogliente è garantita.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-kitchen

@ Mark Niedermann

 

 

cosa trovare all'hotel nomad 

 

Nel concept sono state pensate due tipologie di camere: le urban club rooms e le design rooms.

Le prime sono nella parte posteriore dell'hotel, con pareti in cemento e arredi in caldo legno di acero; le seconde si trovano sul lato frontale con tappeti colorati e dettagli esclusivi in pelle. 

Chi alloggia nelle urban design ha accesso gratuito alla library club: una grande stanza dove fare colazione, piccoli meeting, rilassarsi per bere un drink o mangiare qualcosa. Questo spazio è aperto tutto il giorno ed è molto apprezzato per la sua flessibilità.

Per gli sportivi, al piano interrato,  non mancano una sauna e un piccolo fitness.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_penthouse-suite

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_single-room-bed-yellow

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_double-room-bed

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_junior-suite-bed-he

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_library

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_sauna

@ Mark Niedermann

 

 

Al piano terra, sul lato strada, si aprono grandi vetrate a tutt'altezza per accogliere anche gli ospiti esterni nello spazioso e moderno bar.

Luogo di ritrovo per un afterwork, un aperitivo o un dopocena , è uno dei bar più apprezzati della città, oltre che meta fissa dei miei incontri con gli amici.

Se poi ti viene fame, alla Eatery puoi assaggiare diversi piatti di cucina internazionale.

 

Inoltre l'Hotel Nomad ha lanciato l'idea formidabile del Power Lunch, un pranzo nella Eatery, con sonnellino incluso in una delle urban club rooms.

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-and-pillar

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_eatery-bar

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_summer-boulevard

@ Mark Niedermann

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_bar-evening

@ Mark Niedermann

 

 

gli aspetti eco-friendly di un urban hotel

 

Non è affatto scontato essere una struttura eco-friendly nel mezzo di una città. L'hotel Nomad ha affrontato anche questi aspetti:

  • si è rinunciato intenzionalmente ai sistemi di aria condizionata. Nonostante i costi fossero ben superiori, si è optato per un sistema eco-friendly che non produce anidride carbonica
  • il sistema di riscaldamento è centralizzato per tutto l'edificio, riducendo sensibilmente il consumo di energia
  • il menù cambia a seconda delle stagioni, i fornitori sono per la maggior parte locali. Si interviene così sulla catena di produzione che rimane, per quanto possibile,  a filiera corta
  • L'hotel mette a disposizione biciclette Brompton per spostarsi in città

 

 

chic & green travel_Hotel Nomad Basel_dettaglio luce

@ chic & green travel

 

 

Questa idea di un design & lifestyle hotel nel cuore della mia città mi piace molto. Le sorprese dell'Hotel Nomad, da quando hanno aperto, non finiscono mai.

Chissà cosa si inventeranno ancora per rendere piacevole i soggiorni degli ospiti, viaggiatori e non? Non mi resta che seguirli!

 

 

 

 

 

 

 

Sleep

Un hotel di design a Serifos: il Coco-Mat Eco Residences

Un hotel di design a Serifos: il Coco-Mat Eco Residences

 

Sull’ isola più amata dagli ateniesi, Serifos, sorge il Coco-Mat Eco Residences.

Sotto la strada principale, sulla via che accede alla bellissima spiaggia di Vagia, vi sono alcuni edifici del 1910, riportati a vita dal lavoro dell’ architetto George Zafiriou e dal COCO-MAT interior design team. L’intervento di ristrutturazione riprende l’architettura locale e si basa sui principi dell'architettura bio-climatica, integrandosi totalmente nel paesaggio.

 

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_struttura

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_loggia

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_scala

@ chic & green travel

 

 

Queste case originariamente erano dormitori per operai: qui a Serifos lavoravano nelle miniere per l’estrazione del ferro, per anni l’occupazione principale sull’isola. Alcuni relitti sono infatti ancora presenti.

Con il tempo però, anche i turisti ne hanno scoperto la bellezza: Serifos è famosa per le numerose spiagge, la natura selvaggia e per il mare cristallino. Nota era già ai tempi di Omero, quando ne raccontò nell’Odissea.

 

Molti ateniesi possiedono una casa su questa isola, i più fortunati ne hanno una nella bellissima Chora.

Se l’architettura tradizionale greca è una tua passione, ho un libro che fa per te. Nel volume Greece Style di Barbara e René Stoeltie, edizione Taschen, sono fotografate alcune di queste case, rivelando interni e dettagli curiosi legati alla tradizione locale.

Serifos è un’isola integra, che conserva ancora la sua naturalezza e proprio per questo si distingue ed è così amata dai greci.

 

 

chic & green travel_Serifos_

@ chic & green travel

 

 

In questo post racconto la mia esperienza al Coco-Mat Eco Residences e, trattando questo blog di design e sostenibilità, i motivi per cui l’ho scelto come meta delle mie vacanze chic & green.

Nella rotta del mio tour ho dedicato a Serifos tre giorni. Arrivata ad Atene mi sono imbarcata con la nave veloce, dal Pireo ci vogliono poco più di due ore. Sognavo un luogo non troppo affollato, rilassante e al contempo paradisiaco. Se è questo ciò che cerci, al Coco-Mat Eco Residences sei nel posto giusto.

Il complesso dista pochi minuti di macchina dal porto, che sorge ai piedi della Chora. I centri abitati si popolano di vacanzieri soprattutto nel fine settimana; bar e ristoranti per l’intrattenimento serale non mancano.

 

 

LE RESIDENZE

 

La struttura si compone di una decina di alloggi e alcuni appartamenti più grandi. Ogni residenza si sviluppa su due piani, le camere sono al piano inferiore, negli ambienti più freschi.

L’intervento di ristrutturazione, di tipo conservativo, si è limitato a riportare in vita ciò che già esisteva, nulla è stato modificato. I materiali sono in gran parte originali, come i pavimenti in legno, gli arredi minimal e di gran gusto. Il design si sposa perfettamente con il tipico stile dell’architettura ciclica.

Io ho alloggiato nella soluzione one bedroom con vista sul mare, nell’edificio costruito attorno ad una roccia: molto particolare e suggestivo!

 

Tra gli edifici del Coco-Mat è stato ricavato un bar-ristorante, una terrazza con vista strepitosa sulla baia di Koutalas e sulla spiaggia privata dell‘hotel. La colazione, servita al ristorante, è molto varia e i prodotti come le verdure, i formaggi e la pasticceria sono sempre freschi. Il Food concept ha una filosofia di cibo sostenibile con prodotti prevalentemente locali.

Qui ho cenato la prima sera, gustando l’insalata greca più buona che abbia mai mangiato. Il sapore dei suoi ingredienti era superlativo! A pranzo, comodamente sdraiata in spiaggia, bevevo un frappè di deliziosa frutta fresca.

 

 

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_living room 2

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_Two Bedroom Residence

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_panorama camera

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_dettaglio camera

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_terrazza

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_bar

@ chic & green travel

 

 

LA SPIAGGIA DEL COCO-MAT ECO RESIDENCES

 

La spiaggia di Vagia è, a detta di molti, tra le più belle di Serifos ed è area protetta dal 2000. Si estende per qualche centinaio di metri, in parte è pubblica e si può passeggiare. L’accesso è diretto e si raggiunge scendendo una scalinata, l’hotel sorge di fronte alla spiaggia. La parte riservata al Coco-Mat è privata e dispone di diversi tipi di sedute: lettini, sedie a sdraio e comodi materassi. Il servizio bar è garantito.

 

I colori che assume la baia nell’arco della giornata sono meravigliosi: toni ambrati della terra e sfumature di turchese per il mare sono uno spettacolo unico. Il mare è calmo e l’acqua è uno specchio che riflette i raggi del sole.

 

 

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_Lounge Bar Restaurant

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_spiaggia Vagia

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_spiaggia giorno

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_spiaggia tramonto

@ chic & green travel

chic & green travel_Coco-Mat Eco Residences_spiaggia 01

@ Coco-Mat Eco Residences Serifos

 

Ammirando questa baia ho trascorso tre giorni di relax assoluto, in cui le onde del mare cullano i pensieri e ritemprano il corpo e lo spirito, per affrontare altri viaggi alla scoperta di nuove destinazioni.  

 

 

 

 

 

chicandgreentravel masseria montelauro esterni camere

Sleep

Masseria Montelauro, incantevole dimora nella campagna di Otranto

 

 

La Masseria Montelauro è il progetto tutto al femminile di una famiglia. Due figlie e la loro mamma scovano nelle campagne di Otranto un'antica dimora del 1878, ma troppo grande per farne una semplice casa di campagna.  Sognano di condividerne la bellezza con altri ed è così che nel 2003 si aprono le porte di questa guest house.

La definisco in questi termini per il concetto di ospitalità che offrono la signora Elisabetta con Caterina e Mercedes: la casa di campagna di famiglia accoglie ospiti, che poi diventano anche amici. Questo è uno dei motivi del successo della Masseria Montelauro, e del perché gli amici ritornano e passano parola.

 

 

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

 

 

un po' di  storia sulla masseria Montelauro

Originariamente la Masseria sorge come casa colonica destinata alla coltivazione dei campi, alla raccolta di erbe officinali  ed all’approvvigionamento di derrate per l'ormai scomparsa Abbazia di San Nicola di Casole.

Nel corso degli anni il complesso ha subito delle ristrutturazioni, ma ha sempre mantenuto la sua connotazione legata al lavoro dei campi. Infatti, più avanti è stata anche sede di un’erboristeria.

 

Dopo circa vent' anni di abbandono è stata acquistata dall’attuale proprietà che nel 2001 ha dato inizio alla ristrutturazione.

I lavori sono stati eseguiti secondo le direttive delle proprietarie. In questa fase sono state previsti moderni sistemi di risparmio energetico: un sistema di sub-irrigazione per lo  smaltimento delle acque nere, che ne consente la depurazione per l’irrigazione del frutteto, e un impianto fotovoltaico.

 

La ditta incaricata ha lavorato rispettando la natura originale della strutturaQuesto ha fatto sì che l’Unesco riconoscesse alla Masseria il premio ‘La fabbrica nel Paesaggio’.

 

 

@ chic & green travel

 

un'oasi di puro relax

 

L'hotel si compone di ventinove camere tutte spaziose e confortevoli. La struttura originale della casa è stata lasciata intatta e si sviluppa con una tipica architettura a corte.

Al centro di un giardino rigoglioso di piante da frutto vi è  una stupenda piscina in pietra leccese, dove è bandito il cloro e la depurazione dell'acqua avviene con un apposito sale. Questa piscina è così bella che spesso ho rinunciato al mare per godere il relax e la pace.

Questo giardino è il cuore della Masseria, circondato da una pergola e alcuni divanetti all'ombra della casa.

 

Più appartata è la zona bar, mentre il ristorante si trova appena dietro l'angolo. Qui viene servita l'ottima colazione e su richiesta anche la cena.

I prodotti sono locali e, a seconda della disponibilità, vengono utilizzati principalmente verdure e frutti di propria produzione. Non mancano torte e dessert fatti in casa, come la crostata di pere caramellate e composta di prugne o la crema aromatizzata alla cannella con le pesche. Oltre ai dolci ricordo le deliziose friselle con i pomodori della Masseria, da guarnire con l'origano profumato e l'olio pugliese.

 

A corredo di questo paradiso del relax è stata da poco introdotto un piccolo centro benessere, dove lasciarsi coccolare per un massaggio ogni volta che lo si desidera.

 

 

 

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

@ chic & green travel

@ Masseria Montelauro

@ Masseria Montelauro

 

la posizione della masseria montelauro

 

La dimora si trova a soli due chilometri da Otranto, raggiungibile dalla Masseria in pochi minuti di macchina. Otranto, la città più ad oriente d'Italia, è una cittadina deliziosa  e al contempo vivace, sopratutto nel periodo estivo.  Le antiche mura che la circondano sono intatte e passeggiare la sera tra i suoi vicoletti è molto suggestivo.

Ci sono due posti che mi sento di suggerire: per l'aperitivo il Maestrale  sul Lungomare, per la cena il ristorante Laltro Baffo.

 

Proseguendo verso Nord si incontra l'area protetta dei laghi di Alimini e l'omonima spiaggia.   Qui di spettacolare c'è la piccola spiaggia denominata "Baia dei Turchi", dove la tradizione vuole siano sbarcati gli ottomani nel XV secolo. 

 

Un' altra cittadina dell'entroterra molto rinomata è Maglie, che dalla Masseria Montelauro dista solo venti minuti. Non solo è molto caratteristica con i suoi edifici tradizionali in pietra leccese, ma è un centro di artigianato locale molto attivo. Tanto per citare un'eccellenza ricordo il pastificio Benedetto Cavalieri che nel suo settore raggiunge qualità di altissimo livello. 

Percorrendo strade secondarie ci si imbatte in paesini che meritano davvero una visita. Dopo il tramonto sono resi ancora più suggestivi dalle luminarie,  addobbi tipici del Salento. La bellezza di questi borghi è indescrivibile!

 

Non si può dire di aver visto il Salento se non visita Lecce: capitale del barocco in Puglia, è un museo a cielo aperto. Dista appena quaranta minuti dalla Masseria Montelauro, che rimane un luogo strategico per ammirare le meraviglie di questa regione.

 

 

@ chic & green travel

 

 

E ora, arrivata fino a qui,  dimmi se non ti ho fatto venire voglia di visitare la Puglia? Spero di sì, perché è una terra  stupenda, che ha tantissimo da offrire, e merita grande rispetto delle sue risorse naturali. Soggiornando alla Masseria Montelauro ne godrai appieno la bellezza, i profumi e i colori, oltre a regalarti un soggiorno perfetto che sarà difficile scordare!

 

 

 

 

 

Sleep

Kamarotí Sifnos Suites, un boutique hotel immerso tra gli ulivi

Sorge in un anfiteatro naturale, circondato da rigogliose piante di ulivi centenari, il boutique hotel Kamarotí Sifnos Suites.  Questa struttura, composta da una dozzina di camere, si inserisce nel paesaggio sfruttandone la posizione perfetta. L'affaccio sul Mar Egeo e sulle dolci colline di Sifnos è unico e spettacolare; il panorama è tra i più belli dell'isola.  Inoltre la conformazione dell'area, con i suoi  terrazzamenti, riparano la zona della piscina nelle giornate ventose.

 

 

@ Chic & Green Travel

 

 

Il complesso si compone di un edificio principale dove si trovano gli appartamenti più grandi. Al piano terra vi è la cucina e il bar. Fronte mare si sviluppano due piscine, dal colore turchese, collegate tra loro: una lunga venticinque metri, l'altra di forma circolare. 

 

Tutt'attorno sorgono la terrazza centrale e piccoli edifici in tipico stile cicladico. Ogni camera è dotata di uno spazio esterno privato, dove sedersi e ammirare la bellezza di Sifnos e del suo magnifico Castro sullo sfondo. 

Io ho alloggiato tre notti in una petite double super confortevole, con un bagno bello spazioso. Le dimensioni erano sufficienti e la stanza era ben accessoriata.

Il design è pulito, i mobili semplici ma ricercati e i colori degli interni, dal mosaico sulle pareti del bagno ai tessuti delle coperte, si sposano perfettamente con i toni verdi del paesaggio. È cosi che l'interno, con i suoi materiali naturali,  rispecchia l'esterno.

 

La struttura è fornita di un sistema di riciclaggio dell'acqua che incentiva il risparmio energetico; questo è un aspetto molto importante per tutte le isole dove l'acqua scarseggia. Anche per questo motivo consiglio belle strutture come questa che hanno un occhio di riguardo per l'ambiente!

 

Tutto ciò è opera di David, uno dei fratelli proprietari del Kamarotí Sifnos Suites oltre che architetto.

 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

Il giardino 

 

Ogni elemento architettonico è stato inserito senza stravolgere l'ambiente naturale. Non è stato abbattuto un solo albero di ulivo per costruire l'hotel. Tutto è sorto seguendo il naturale declivio del terreno e dei suoi terrazzamenti, infatti l'accesso alla struttura si fa spazio tra il giardino con un susseguirsi di scale in pietra.

 

Nell'orto di casa, posto all'ingresso, crescono verdure che vengono servite in tavola a seconda del raccolto delle giornata. Il profumo delle erbe aromatiche, come la lavanda, inebria l'aria per tutto il periodo della fioritura.

 

Nel rispetto di questa atmosfera lussureggiante  sono state piantate diverse specie di alberi e arbusti, tipiche della macchia mediterranea: il pistacchio, il rosmarino, il cappero e il gelsomino, solo per citarne alcuni.  Questo giardino appare unico ed è una delle peculiarità del Kamarotí Sifnos Suites.

 

 

@ Chic & Green Travel

 

 

La location del kamarotí sifnos suites

 

Il Kamarotí Sifnos Suites dista pochissimi minuti di macchina dal delizioso villaggio di Artemonas, un borgo antico e ancora intatto molto caratteristico.  Qui ci sono alcuni locali, ristoranti e bar dove cenare, oltre ad una pasticceria favolosa. Proseguendo si arriva ad Apollonia, vivace capoluogo dell'isola, dove ho acquistato delle ceramiche locali molto particolari.

Dall'hotel si raggiunge a piedi la cappella di Poulati e la omonima spiaggia sottostante. Se invece ami lunghe passeggiate e spiagge di sabbia devi percorrere qualche chilometro in macchina in direzione Sud, Sud-Ovest.

 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

Sifnos è un'isola davvero molto bella e la consiglio come tappa di un tour nelle Cicladi.

Infatti, in estate è molto frequentata e offre tante attività per i suoi visitatori, da quelle sportive a quelle più rilassanti.

Belle spiagge con un mare cristallino, piccole taverne e un rinomato ristorante, suggestivi villaggi dai panorami mozzafiato. Ecco la combinazione perfetta per passare una bella vacanza in Grecia, ammirando le sue meraviglie. Buon soggiorno a Sifnos e al Kamarotí Sifnos Suites!

 

 

 

 

 

Sleep

Kapetan Tasos Suites e Milos

Pollonia, il pittoresco villaggio di pescatori situato nella punta Nord-Est di Milos, è la splendida cornice del Kapetan Tasos Suites.

Questo residence è situato in una posizione strategica molto tranquilla e offre tantissime opportunità per godere delle belle vacanze.  Questo è uno dei tanti motivi che ha reso la scelta di questa struttura una gradevolissima sorpresa.

 

In questo post raccolgo suggerimenti per trascorrere delle piacevoli giornate soggiornando al Kapetan Tasos Suites. Il piccolo complesso composto di undici appartamenti è nella sua semplicità delizioso e molto chic.  L'edificio bianco rappresenta una tipica architettura delle Cicladi e le facciate, dai colori neutri, sono impreziosite da cascate di Bougainvillea rosa acceso. La designer che si è occupata del progetto è Sofia Vamvouni. 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

il kapetan tasos suites come struttura 

 

Le mini suites, di 30 metri quadrati ciascuna, sono sei e dispongono tutte di un fornito cucinino, un piccolo living e un terrazzino. Gli arredamenti sono semplici, molto curati e aggiungono un tocco di colore che contrasta il bianco delle superfici. I bagni sono spaziosi e sono tutti dotati di una doccia; la linea di prodotti corpo della Korres è a base di olio di oliva greco. I letti hanno confortevoli materassi ortopedici Coco Mat, cuscini e trapunte sono realizzati in materiale organico eco-friendly.

Io ho soggiornato in una mini suites al primo piano con vista mare e l'ho trovata perfetta e molto accogliente.

 

La struttura dispone inoltre di quattro suites composte da due vani, ideali per famiglie. Inoltre al secondo piano vi è la  superior suite, di ben 70 metri quadrati, con due camere da letto, un bagno, un living e una cucina separata. L'appartamento è circondato da tre belle verande e due spaziosi balconi vista mare, la possibilità di trovare un angolo tranquillo è perciò assicurata.

 

 

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

@ Christoforos Doulgeris

 

 

Al piano inferiore, accanto alla reception, c'è un piccola corte interna con uno spazio comune dove si può prendere la colazione, che in alternativa viene servita in camera su ordinazione.

Una bevanda e qualche dolcetto sono sempre a disposizione di tutti gli ospiti sul grande tavolo centrale.

 

Al lato della corte si accede alla zona acquatica: una mini piscina dalla forma sinuosa con idromassaggio e alcune sedute sono l'ideale per rilassarsi dopo una giornata sotto il sole. Oppure per recuperare le energie dopo un allenamento nella piccola palestra del residence.

 

 

@ Christoforos Doulgeris

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

kapetan tasos a pollonia: una location perfetta

 

Il complesso del Kapetan Tasos dista pochissimi minuti a piedi dal centro del villaggio, praticamente una passeggiata. Se hai un mezzo proprio ci sono degli spazi riservati agli ospiti, mentre in paese non avrai difficoltà a parcheggiare la macchina nel grande spiazzo vicino alla spiaggia.  Io ho affittato una macchina, ma se non hai intenzione di girare, a Pollonia trovi tutto quello che ti serve per passare una bella vacanza.

 

Ad appena un centinaio di metri dalla struttura, attraversando un sentiero sterrato, c'è una minuscola spiaggia molto tranquilla con una mare cristallino favoloso. Da qui, sulla destra, puoi raggiungere il beach club attrezzato Yabanaki, con tanto di bar gettonatissimo per l'aperitivo. La musica e le danze al tramonto sono assicurate.

 

Attraversando gli scogli alla sinistra, si raggiunge lungo mare il porto. Questa passeggiata è da fare di giorno, la sera infatti non è illuminata, ed è ideale per ammirare la piccola isola di Kimolos di fronte a Pollonia. Dal porto partono più volte al giorno piccole imbarcazioni, sia pubbliche che private, per raggiungere Kimolos con il traghetto oppure per godere delle escursioni in barca attorno all'isola.

 

 

@ Chic & Green Travel

 

 

Il centro di Pollonia si sviluppa tutt'attorno ad una baia;  spiaggia dalle acque cristalline, sabbia chiara, l'ombra di alcuni alberi ne fanno il luogo ideale anche per i bambini più piccoli. Per tutti questi motivi è molto visitata,  senza mai essere troppo affollata, ed è tra le più facilmente accessibili.

 

Il momento più piacevole è sicuramente l'ora del tramonto, quando il villaggio si anima di turisti alla ricerca di un buon ristorante dove gustare del pesce. Sedere ai tavoli a pochi metri dal mare, dove i riflessi degli ultimi raggi di sole ti baciano il viso, è la degna conclusione di una giornata di mare.

Il comfort di Pollonia e del Kapetan Tasos Suites è proprio quella di avere tutto nel raggio di poche centinaia di metri.

 

 

@ Chic & Green Travel

 

 

dove mangiare a Milos 

 

Partendo da Pollonia vi consiglio tre posti che mi sono piaciuti molto.

  • L'aperitivo va preso al Hanabi Seaside Sushi bar: cocktails strepitosi e barman professionista. Inoltre il personale è gentilissimo e, a parere di molti, anche il sushi è davvero di ottima qualità. Se non sei per la cucina tradizione ad ogni costo sei nel posto giusto.
  • Secondo molti, il ristorante di pesce più buono dell'isola è l'Enalion. Ci ho mangiato ben tre volte e mi sono sempre trovata benissimo. Il pesce è fresco, le materie prime ottime. Prenota la sera prima riservando un tavolo nella veranda sulla spiaggia. Non te ne pentirai!
  • un altro ristorante che consiglio è il Gyalós. Anche qui devi prenotare ma se ti dimentichi di farlo non temere, Christos si farà in quattro per trovarti un tavolo. Un vero professionista.

 

Inoltre, in direzione Adamantas, vicino alla spiaggia di Mandrakia, c'è la taverna Medousa: qui ci vengono i locali, il che è sempre un buon segno. Assaggia il polipo essiccato al sole con un'insalata greca fresca.

 

Come vedi c'è l'imbarazzo della scelta!

Sicuramente ci sono tanti altri ristoranti che merita visitare. Se ne conosci qualcuno lascialo scritto nei commenti qui sotto.

 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

dove fare colazione a pollonia

 

Come accennavo sopra la colazione al Kapetan Tasos Suites è su richiesta: consiste in pane, miele, biscotti, frutta e yogurt, ma se hai altre esigente chiedi e sarai accontentato.

 

Io ogni mattina facevo una corsa fino alla cappella di San Nicola e al ritorno mi fermavo alla bakery del villaggio, proprio di fronte alla fermata dell'autobus.  Qui ho assaggiato tante specialità greche che venivano sfornate fresche e ancora calde

 

Un'altro posto molto carino per fare colazione è il Kivotos ton Gefseon. È un negozio di specialità con un giardino molto grazioso: qui troverai tante cose buone e fresche, anche per un take away e un pranzo in spiaggia.

 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

le spiagge più belle di Milos

 

Oltre alle spiagge di Pollonia te ne consiglio altre facilmente accessibili in macchina o in motorino.

La più attrezzata è quella di Paliochori che dista circa 30 minuti dal Kapetan Tasos Suites. I colori del mare e quelli della terra sono così affascinanti che la vista merita il viaggio.

Passando per Plaka, il capoluogo di Milos, c'è quella di Plathiena che si trova nel Nord dell' isola. Altrettanto bella, ti consiglio di visitarla almeno per un bagno in mare.

La più scenografica e famosa di tutte è sicuramente la spiaggia di Serakiniko: roccia vulcanica bianca plasmata dal vento e dalle onde. 

 

Un' altra cosa che suggerisco è un' escursione in barca. Io ne ho fatta una con la compagnia Volcano Boat, consigliata dalla gentilissima Maria del Kapetan Tasos Suites.

 

 

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

@ Chic & Green Travel

 

 

Quattro giorni non bastano per visitare Milos, ma sono sufficienti per capire che si tratta di un'isola con tante meraviglie tutte da vedere. Il mio viaggio nelle Cicladi è proseguito alla scoperta di altre isole, Sifnos e Serifos, di cui parlerò nei prossimi post. Se invece vuoi saperne di più su Folegandros  leggi il post precedente e sogna ad occhi aperti questi angoli di Grecia che non finiranno mai di incantarmi.

 

 

 

 

Design & Lifestyle

Il mio viaggio nella stupenda Folegandros in Grecia

Mentre organizzavo le mie vacanze estive in Grecia mai avrei pensato di fare tappa a Folegandros. Inizialmente questa perla delle Cicladi non era prevista nel mio itinerario ma la fortuna ha voluto che io approdassi qui.

Il mio viaggio è cominciato ad Atene che ho raggiunto in aereo. Le vacanze sono proseguite in nave veloce, direzione Serifos, Sifnos e Milos per poi arrivare a Folegandros.

Questa isola mi ha rubato il cuore e in questo post ti do qualche dritta per organizzarti al meglio e passare una bellissima vacanza in questo fazzoletto di terra non troppo lontano da Santorini.

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

 

Dove alloggiare a Folegandros

 

Nel post precedente ho parlato del boutique hotel dove ho pernottato: l'Anemi Hotel Folegandros. A tutti gli amanti del design, dello stile moderno mixato con la tradizione greca e del lusso informale suggerisco di non perdere questo posto. La struttura si trova nei pressi del porto che è la zona residenziale più tranquilla ma al contempo anche vivace. Ovviamente ci sono altre strutture, ville in affitto più isolate, all'altro capo dell'isola che sono ideali per chi cerca l'assoluta tranquillità. 

Sia in zona porto che nella Chora troverete tantissimi hotel, b&b, residence e appartamenti per tutte le esigenze e per tutte le tasche. Ve ne cito alcuni che mi hanno colpito per diversi aspetti:

  • Onar Suites sopra il porto per la vista sul mare e sull'isola vicina. Da lì potete assistere all'alba dalla vostra finestra
  • Fata Morgana Studios per la piscina con panorama mozzafiato
  • Hotel Castro per chi ama soggiornare nelle vecchie case tradizionali 
  • Artemis Room per la posizione centrale e perché è la postazione ideale per sorseggiare l'aperitivo con vista tramonto
  • Blue Sand Boutique Hotel sulla spiaggia di Agali, adattissima per i bambini

In ogni caso visti da fuori sembrano tutti molto carini e confortevoli e rispecchiano lo standard di alto livello di questa isola meravigliosa. Inoltre, anche alloggiando al porto o sulla spiaggia di Agali, si può comodamente raggiungere la Chora con l'autobus in pochissimi minuti, tanto piccola è questa isola. Per darti un'idea delle sue dimensioni la si percorre in macchina in quindici minuti al massimo per tutta la sua lunghezza!

 

 

@anemi hotel folegandros

@anemi hotel folegandros

 

 

Dove mangiare pesce e altre specialità greche 

 

Folegandros ha tantissimi ristoranti e la qualità del cibo è a dir poco eccellente! Si dice in Grecia che in alta stagione, quando i turisti sono moltissimi, sia davvero difficile trovare il pesce fresco perché non è sufficiente. Io lo adoro e quello che ho mangiato su questa isola era ottimo e freschissimo.

 

 Ho provati diversi ristoranti sia di pesce che di cucina tradizionale e qui ti suggerisco quelli che non devi proprio perdere:

  • Il ristorante dell' Anemi Hotel Folegandros perché è  sofisticato ed il cibo eccellente. Un sottofondo musicale rende la cena romantica
  • La taverna Piatsa nel cuore della Chora. Esclusivamente cibo tradizionale servito in maniere semplice ma davvero gustoso. I prezzi sono ottimi. Se vuoi vivere appieno questa isola prendi posto nei tavolini nella piazzetta e goditi l'atmosfera vacanziera e il flair di Folegandros
  • Poco più avanti incontri il ristorante Eva's Garden. La cucina è un mix tra tradizione e modernità. I piatti son abbondanti ma lascia assolutamente un buco per il dessert di Kataifi, mio marito assicura di non averne mai mangiato uno così buono. Ricorda di prenotare almeno il giorno prima perché questo ristorante è gettonatissimo e la location è perfetta
  • Se ami la cucina tradizionale con un tocco gourmet non perdere il Blue Cuisine. L'arredamento è moderno e il giardino molto glamour. Lo chef ti stupirà con le sue creazioni che sono ottime e freschissime con degli ingredienti che ti stupiranno. Anche qui ricordati di prenotare in tempo il tuo tavolo e non te ne pentirai
  • A picco della spiaggia Agios Nikolaos ti aspetta la taverna Papalagi dove cucinano il pesce migliore dell'isola. Paris, il proprietario, serve solo pescato del giorno cucinato in maniera semplicissima: il risultato è eccellente. La passeggiata a piedi dalla spiaggia di Agali al ristorante toglie ogni senso di colpa per l'abbuffata. Prenota un tavolo con vista mare e la giornata è assicurata

 

@anemi hotel folegandros

@anemi hotel folegandros

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

@ chic & green travel

 

 

Le spiagge di Folegandros

 

Il mare di Folegandros è cristallino e le sue sfumature sono incantevoli; le spiagge sono per lo più di ciottoli ma molto pulite e confortevoli. Le attrezzature non sono presenti ma l'ombra di qualche albero è quasi sempre garantita, inoltre il vento rende le temperature sopportabili.

 

Le spiagge più famose e facilmente agibili che consiglio io sono le seguenti:

  • Chochlidia Beach, vicino al porto, è la spiaggia più lunga ed è adatta anche ai bambini. L'acqua è molto pulita e nei paraggi ci sono alcuni bar
  • Agali Beach è spaziosa e pulita. Anche questa, adatti ai bambini, è facilmente raggiungibile in macchina. Hotel, bar e ristoranti sono nelle immediate vicinanze. Da qui si prende la barca per raggiungere le spiagge più remote
  • Agios Nikolaos Beach è a mio avviso la più bella e ha diversi alberi dove sdraiarsi all'ombra. Inoltre si trova vicino alla miglior taverna di pesce dell'isola. La spiaggia è raggiungibile da Agali a piedi in venti minuti oppure in barca
  • Livadaki Beach, non troppo grande ma molto suggestiva, raggiungibile in barca o a piedi in quaranta minuti di cammino
  • Ambeli Beach è minuta ma per questo poco affollata. Si raggiunge anche con un mezzo

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

passeggiare per la chora di folegandros 

 

Folegandros è meno popolare rispetto Santorini ma io la trova addirittura più affascinante oltre che più economica. Non è facile da raggiungere (solo in nave o in elicottero) e forse è questo il motivo che la rende meno sovraffollata di turisti. Un parcheggio, un posto al bar o un tavolo al ristorante si trovano sempre, anche in alta stagione.

 

Ciò che mi ha più sorpreso sono i tanti negozietti con capi di design esclusivi e all'ultimo grido.  Io ho acquistato un pantaloncino da Always summer in Folegandros che vende abiti ed accessori disegnati da designer greci. Gli artigiani locali espongono la merce nelle piccole botteghe e riempiono le strade coi colori sgargianti dei loro manufatti.

 

Gli edifici sono tutti in stile greco tradizionale: muri bianchi,  porte e scuri dalle tonalità che vanno dall'azzurro intenso al verde chiaro.  Le buoganville incorniciano questi elementi architettonici come fossero un quadro.

 

L'ora di punta nella Chora è quella del tramonto. Ognuno va alla ricerca di un angolo dove poter ammirare questo spettacolo imperdibile. La postazione più gettonata rimane la chiesa della Vergine Maria, Panagia, che sovrasta l'isola ed è il punto più alto che si può raggiungere a piedi o trasportati da un asino.  Il luogo è molto suggestivo e vale assolutamente la camminata. Tutt'intorno mare e roccia, di quel color ambrato che non ho mai visto e dove crescono piante a me sconosciute di rara bellezza.

 

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

courtesy of Anemi Hotel Folegandros

@ chic & green travel

 

 

 

Il turismo di Folegandros è di élite, fatto di persone che hanno la consapevolezza di essere ospiti di un luogo magico e alla ricerca di un'esperienza particolare. La Chora ha un glamour unico ma al contempo rimane radicata alla tradizione secolare. Il mix è travolgente, rimarrai stupito e affascinato, ne sono certa!

Questo è il motivo del mio post tutto dedicato alla mia isola greca preferita: trasmetterti tutta la bellezza di questo luogo. Se ci sono riuscita lasciamelo scritto nei commenti qui sotto e fammi sapere cosa ti ha colpito di più di Folegandros.

 

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

 

 

 

 

Sleep

Anemi Hotel Folegandros, dove soggiornare alla scoperta della perla delle Cicladi

L' Anemi Hotel di Folegandros è stato davvero una scoperta, così come l'isola che lo ospita! Il suo charme mi ha coinvolto fin dal primo momento, la sua essenza appartiene senza riserve a quell'angolo di paradiso delle Cicladi

Il flair di Folegandros mi ha davvero conquistata e ammetto che rimane tuttora la mia isola preferita per tantissimi motivi che presto svelerò.

 

l' Anemi hotel folegandros come struttura eccellente

 

La struttura è composta da 41  camere e suites dislocate su un'area abbastanza grande ma non dispersiva. Le stanze si trovano al piano terra o al primo piano e tutte dispongono di una piccola loggia o di un terrazzinoIl design dell' hotel è minimale e dalle linee molto pulite. Gli arredi sono i classici intramontabili come le sedie Eames e le lampade di Arne Jacobsens. Tutto qui si sposa alla perfezione con la classica architettura greca.

Le suite hanno una bella terrazza con una mini piscina privata e sono ideali per famiglie numerose o per gli amanti della privacy assoluta. Io ho alloggiato in una deluxe molto spaziosa (ca. 35m2) perché ho ricevuto un upgrade gratuito. Nella camera c'era anche un cucinino, ideale se hai bambini piccoli.

 

Dedicherò prossimamente un post su cosa fare in quattro giorni a Folegandros e lì capirai perché il cucinino non l'ho mai usato: il cibo è assolutamente eccellente! Oserei dire il migliore che ho provato  in Grecia.

 

Ma tornando alla struttura, voglio raccontarti cosa ti aspetta all'Anemi Hotel Folegandros, oltre alle belle camere.

La lobby è molto spaziosa, ha diversi angoli dove rilassarsi comodamente sdraiati su un divano . Un piccolo angolo è riservato allo shopping, con diversi abiti ed accessori all'ultima moda. Questa è solo un'anticipazione dei favolosi negozietti della Chora.

Inoltre puoi gustare un drink al fornitissimo bar all'interno o rilassarti nella veranda sul retro più riservata.  Accanto alla lobby si trova il cuore dell'hotel: una piscina di acqua di mare a sfioro con vista sul porto. Tutt'attorno sono disposti i lettini da sole,  i tavoli dove consumare i pasti all'aperto e il bar esterno. Dietro, vi è una mini piscina per i piccoli ospiti, anche per loro il divertimento è garantito!

 

Per accontentare gli sportivi la struttura possiede un campo da tennis, nella zona posteriore vicino al vigneto. Basta riservare. Un piccolo fitness e la possibilità di prenotare lezioni di yoga con Zoe sono assicurati. Gli amanti del jogging troveranno chilometri di strada negli immediati paraggi.

 

 

@ chic and green travel

@ chic and green travel

@ Anemi Hotel Folegandros

@ Anemi Hotel Folegandros

@ Anemi Hotel Folegandros

@ chic and green travel

 

 

il ristorante dalla cucina mediterranea

 

L'Anemi Hotel è perfetto anche per una cena romantica. Il suo ristorante offre specialità greche, talvolta rivisitate con un tocco internazionale. La cucina mediterranea offre pesce, verdure freschissime, formaggi delle isole vicine, dessert favolosi. Io sono rimasta sui classici: polpo alla griglia e insalata greca, tutto era ottimo e molto saporito.

La colazione è a la carte ed è deliziosa. Anche qui troverai diverse specialità greche come dei ravioli ripieni di formaggio e ricoperto di miele. Nel frattempo ne ho scordato il nome, qualcuno di voi lo sa o se lo ricorda?! Scrivimelo nei commenti qui sotto se lo conosci.

Poi non mancano i pancake con la frutta, lo yogurt o le uova preparate in tutti i modi. Insomma, la colazione all' Anemi Hotel è un momento al quale dedicare il suo tempo e provare tutti i piatti.

Il servizio è eccellente e tutti gli operatori sono molto disponibili e simpatici, dal ristorante alla reception.

 

 

@ chic and green travel

@ Anemi Hotel Folegandros

 

 

la posizione dell' Anemi Hotel

 

Inizialmente ero molto indecisa se alloggiare direttamente nella Chora oppure nella parte bassa dell'isola vicino al porto.  Preciso che la Chora è bellissima e lì si sviluppa l'anima della vita isolana. La zona del porto invece è più tranquilla.  Ti consiglio comunque una di queste due posizioni perché rimangono entrambe molto comode; altre zone dell'isola, seppur piccolissima, risultano un po' isolate. Ma tutto dipende da cosa cerchi.

L'Anemi si trova a poche centinaia di metri dal porto che tra il resto ha una spiaggia non attrezzata molto carina e ideale per fare il bagno in mare. L'acqua è davvero bella e ci sono alcuni baretti molto sfiziosi.

La Chora si trova a circa 4 Km di distanza in salita e i collegamenti con il bus sono sempre garantiti. Certo avere una macchina può risultare comodo ma se sei flessibile arrivi ovunque anche con i mezzi pubblici.

Inoltre Folegandros ha lanciato un'interessantissima campagna crowfunding per ampliare i percorsi trekking tra cui uno che collega la Chora al porto. 

 

Spero, con questo post sull'Anemi Hotel Folegandros, di averti incuriosito e di averti fatto conoscere una nuova struttura di cui io mi sono perdutamente innamorata! Questa isola è pura magia e l'Anemi è il luogo ideale per trascorrere una vacanza perfetta! 

 

 

@ Anemi Hotel Folegandros

@ Anemi Hotel Folegandros

 

 

 

 

 

 

Design & Lifestyle

Voyage a Basilea, dove acquistare il mezzo più green per viaggiare

Da pochi mesi a questa parte ha aperto a Basilea un nuovo negozio: Voyage. Qui si vendono biciclette e accessori e puoi trovare davvero tante cose inerenti al mondo dei velocipedi. Dalla city bike all'ultimo grido alla bici per veri appassionati o professionisti di questo sport, ce n'è davvero per tutti i gusti. Voyage si procura i migliori modelli dei marchi italiani Abici e Cinelli.

Piú che uno store è quasi una boutique dalle due ruote: Voyage personalizza i telai per i suoi clienti, e permette di configurare le biciclette a seconda di ogni gusto ed esigenza.

 

 

L'idea di questo negozio nasce dalla passione dei suoi proprietari che iniziano questa attività quasi per gioco. Nel giro di pochi anni Fixieshop (il nome precedente) diventa un punto di riferimento per ciclisti a Basilea. Inoltre, una volta alla settimana, Voyage organizza  escursioni di gruppo nella campagna basilese dedicate a tutti i livelli di esperienza. Se vuoi saperene di più, contatta direttamente il negozio.

 

 

Oggigiorno utilizzare la bicicletta è diventato indispensabile nella vita frenetica cittadina e fa sempre più parte del lifestyle di molti di noi. Qui a Basilea, che tutto sommato rimane una piccola città, vedo sempre più professionisti in giacca e cravatta utilizzare la bici e destreggiarsi nel traffico. Le grandi aziende fuori mano ne incentivano l'uso come mezzo di trasporto per andare al lavoro e offrono reparti doccia ai dipendenti. Quindi niente più scuse!

 

 

il progetto architettonico di voyage da un' idea di raphael kadid

 

Voyage sorge negli ex locali di un supermercato dai soffitti molto alti. La prima difficoltà sta proprio nel portare tanta luce in uno spazio profondo, la cui funzione precedente non ne richiedeva affatto. Da qui l'idea  di sfruttare al massimo le vetrine dando trasparenza e continuità al locale.

 

Nella parte dedicata alla vendita si inserisce perfettamente l'officina, tutto avviene sotto i tuoi occhi.

Il committente aveva inoltre l'esigenza di avere un piccolo ufficio separato. È così che l'architetto Raphael Kadid ha creato sottili pareti vetrate inserite in diagonale per ottimizzare la superficie

 

Tutti i mobili sono fatti su misura, personalizzati e pensati proprio per svolgere la loro funzione di espositori. Nel mezzo del negozio è ricavato un piccolo salottino vintage dove poter prendere un caffè mentre si viene consigliati da veri esperti del settore.

 

 

Insomma, anche se non sei appassionato di biciclette ma ti piace il design e cerchi nuove ispirazioni non perderti assolutamente questo negozio! E se ne conosci altri dove professionalità e buon gusto si mescolano per creare un mix urbano come questo passa parola e fammelo sapere nei commenti qui sotto.

 

 

 

 

@ Raphael Kadid

@ Raphael Kadid

@ Raphael Kadid

@ Raphael Kadid

@ Raphael Kadid

@ Raphael Kadid

 

 

 

 

 

Sleep

Natura Boutique Residence, b&b di charme nel bosco di Dobbiaco

 

Ho scoperto il Natura Boutique Residence per caso quando mi sono messa alla ricerca di un hotel dove passare qualche giorno di relax in montagna.

L’idea di visitare la Val Pusteria, Dobbiaco e San Candido, mi attirava già da un po’. Quale occasione migliore per esaudire un desiderio della mia bucket list?!

Questo piccolo residence nel bosco ha subito attirato la mia attenzione: la posizione tranquilla, la comodità di essere direttamente sui circuiti da sci e il design dei suoi interni mi hanno convinta a prenotare una stanza.

 

Il Natura Boutique Residence come struttura

 

Arrivata nel primo pomeriggio sono stata accolta da Heidi, una simpatica signora che con i suoi modi gentili mi ha aperto le porte di questo nuovo b&b di charme.

Ho immediatamente capito che al Natura Boutique Residence mi sarei trovata benissimo e  le mie aspettative sarebbero state soddisfatte in pieno.

Il profumo del legno di cirmolo, con il quale sono stati realizzati gli interni, inebriava tutta la casa e ho respirato subito la natura e la montagna che tanto sognavo.

 

A noi era riservato un appartamentino molto spazioso e luminosissimo al secondo piano nel sottotetto. Ogni dettaglio era minuziosamente curato e il comfort era ottimo: bagno accessoriato, guardaroba capiente, un salottino con divano e un piccolo cucinino completamente attrezzato.

Molte delle suites sono comunicanti tra loro e rimangono perfette per famiglie con bambini; al piano inferiore si trovano le stanze più piccole più adatte invece per le coppie.

Al piano terra, accanto all’ingresso, si trova la hall, un piccolo bar con un salottino e la stube in stile tradizionale sudtirolese, dove la mattina veniva servita la colazione. Il buffet era molto vario: salumi, formaggi, yogurt, cereali, frutta, uova cucinate al momento e una selezione di torte fatte in casa una meglio dell’altra. Tutto era freschissimo e i prodotti erano prevalentemente locali e stagionali.

 

Questa struttura era una vecchia pensione già proprietà di famiglia ed è stata sapientemente ristrutturata ed ampliata dall’architetto Andrea Marastoni di Bolzano. Il sottotetto e il piano seminterrato sono stati resi fruibili grazie alle generose aperture che portano luce in ogni ambiente, rendendo così accogliente e luminoso ogni angolo della casa.

 

 

@ Hermann Maria Gasser

@ Hermann Maria Gasser

@ Hermann Maria Gasser

@ chic & green travel

 

 

Cosa fare in tre giorni se alloggi al Natura Boutique Residence

 

Ogni mattina la proprietaria, la signora Vera, suggeriva ai suoi ospiti i luoghi più belli dell’alta Val Pusteria. Avendo visitato Dobbiaco in inverno ti suggerisco cosa fare in tre giorni se sei un’amante della neve, dello sci e della natura:

 

  • Se sei un appassionato di sci di fondo ti trovi nel posto giusto. L’hotel infatti si trova proprio sui circuiti dello Stadio del Nordic Arena, che ospita tra l’altro la Coppa del Mondo. Direttamente dall’hotel ho sciato per 22km fino alla vista delle Tre Cime, uno spettacolo unico alla portata di tutti! Proseguendo la strada arrivi fino a Cortina d’Ampezzo.

 

  • Un altro bellissimo circuito di fondo si trova a Prato Piazza, che dall’hotel si raggiunge in macchina fino a Ponticello e da li’ poi si prende uno shuttle a pagamento. Goditi una passeggiata fino al Rifugio Vallandro a 2’040m con una vista panoramica a 360 gradi. Da Prato Piazza ritorna alla macchina percorrendo a piedi o con lo slittino la stradina nel bosco. Al ritorno visita il lago di Braies che dista pochi minuti di macchina.

 

  • Se invece ti dedichi allo sci da discesa riserva almeno una giornata per sciare al comprensorio delle Tre Cime. La vista sulle Dolomiti, proclamate patrimonio dell’ Unesco, e le numerose piste non ti deluderanno di certo.

 

  • Nel pomeriggio fai una passeggiata a San Candido per prendere una cioccolata calda (prova quella del Café Mitterhofer) o un aperitivo e per fare dello shopping nei negozietti del centro. Non perdere una visita della vecchia Chiesa, la Collegiata dei Ss. Candido e Corbiniano.  Oppure fai un salto da Birgit a Dobbiaco se sei amante della pasticceria.

 

 

@ chic & green travel

 

 

Dopo tutte queste attività mi rilassavo nella piccola zona wellness dell’hotel. Anche qui l’arredo è completamente realizzato in legno massello di cirmolo; l’essenza che emana questo materiale ha proprietà calmanti ed effetti positivi sulla frequenza cardiaca e sulla qualità del sonno. Dopo una sauna e un idromassaggio all’aperto mi riposavo nella zona relax in attesa di uscire per cena. Consiglio di cenare all’Alder Stube di Villabassa se sei amante dei locali storici e della cucina tradizionale

 

 

@ Hermann Maria Gasser

 

 

E dopo pochi giorni all'insegna dello sport e del relax immersa nella natura mi sono sentita davvero rigenerata, pronta per visitare nuovi posti con un ricordo speciale di questa mini vacanza.  Ora raccontami tu nei commenti se conosci queste zone e cosa ti piace fare quando sei in montagna.

 

 

 

 

Eat

Vitra Depot Deli, dove fare la pausa caffè al museo del design

Meta imperdibile per tutti gli appassionati del design è il Vitra Design Museum di Weil am Rhein in Germania.

Il Vitra Depot Deli si trova tra la caserma dei pompieri di Zaha Hadid e la fabbrica di Álvaro Siza nel nuovo edificio progettato da Herzog & De Meuron. In questo spazio vi è un' esposizione permanente dei classici intramontabili del design internazionale assolutamente da non perdere.

 

 

@ chic & green travel

@ Vitra

 

 

cosa offre il vitra depot deli

 

Il Vitra Depot Deli è aperto tutti i giorni ed è ideale per una pausa caffè, ma non solo. Infatti, il bar con servizio self-service offre diversi piatti veloci come insalate, panini e dolci fatti in casa. Imperdibili i waffel con  la crème fraîche e i frutti di bosco!

Una colazione classica è servita tutti i giorni. Alla domenica invece si può gustare il local farmer Brunch, che offre una varietà di prodotti locali. Uova benedict, salumi, formaggi, yogurt con la granola fatta in casa, verdure al forno e succhi freschi sono il menu di questo mese di maggio.

La filosofia si basa sul concetto healthy-food: qualità dei prodotti, freschezza e stagionalità sono sempre garantiti. Tutti gli ingredienti sono naturali e le alternative per gli intolleranti a glutine e lattosio non mancano mai. Il menu è vario e cambia a seconda della reperibilità.

Alcune bevande come il tè freddo sono fatte in casa, ma l'offerta è ampia e si può trovare di tutto.

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

 

Gli ambienti interni ed esterni

 

L'ambiente unico e molto spazioso è collegato con l'edifico che ospita la mostra permanente. L'impressione è proprio quella di trovarsi in una fabbrica dai soffitti molto alti ma è molto piacevole. La luce proviene dai lucernari e dalle più piccole finestre laterali e avvolge lo spazio rendendolo confortevole.

Tutto il design è ovviamente firmato Vitra: wire chair di Eames, tavoli Guéridon e luci Potence di Prové e gli Alcove Sofa di Bouroullec sono parte dell'arredo.

All'esterno del grande piazzale vi è uno spazio riservato con diversi tavoli all'ombra.

Vi consiglio in ogni caso di riservare un posto, soprattutto nel fine settimana e se siete un gruppo numeroso.

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

 

Il Vitra Depot Deli è un locale che frequento spesso nei pomeriggi del fine settimana quando il bel tempo permette di fare tantissime passeggiate nei suoi dintorni oltre alla visita dei musei Vitra.

Una di queste mi è rimasta nel cuore e la consiglio davvero a tutti perché è molto facile: la 24 Stops sul percorso delle opere di Tobias Rehberger. Questo tour collega tra i campi la famosa Fondazion Beyeler con il Vitra Campus. Arrivati qui dopo circa un'ora e mezza a piedi non c'è pausa più meritata di uno spuntino al Vitra Depot Deli!

 

 

 

 

Design & Lifestyle

Fin, un nuovo brand di moda sostenibile tutto zurighese

 

Anna Vetsch, Nina Kundel e Janine Wirth sono le pioniere del progetto Fin. Fin sta per "forever is now" e spiega in tre parole un concetto: solo ciò che oggi viene prodotto con consapevolezza può avere un avvenire.

 

Da qui parte l'avventura di Fin, piccola start up tutta zurighese, con la produzione di borse in pelle biologica e certificata, dal design moderno e dalle linee pulite. Ciò che fa la differenza rispetto a tanti altri prodotti è l'attenzione che il marchio pone all'intera produzione degli accessori. 

 

 

la catena di produzione di Fin

 

Ad Anna Vetsch era chiaro che l'intera catena di produzione doveva essere ripensata e rivoluzionata. L'imprenditrice ha cominciato così a bussare alle porte delle fattorie svizzere riscontrando interesse e sostegno da tutti.

In poco tempo Anna ha raccolto cento pezzi di pelle di altissima qualità e tutti certificati Bio-Suisse. Questo significa non solo che gli animali vengono trattati con rispetto, ma che tutte le persone che lavorano alla catena di produzione hanno condizioni lavorative e salariali a norma di legge.

 

Il pellame viene conciato a Firenze, dove esistono ancora dei maestri che gelosamente custodiscono i segreti di quest'arte. Mimosa, Quebracho, foglie di ulivo: questsono solo alcuni degli estratti utilizzati nelle concerie e a cui si deve il colore naturale del materiale, il quale, col tempo, acquista una splendida tonalità ambrata. Non viene infatti utilizzato alcun tipo di prodotto chimico.

Le cuciture sono in PET riciclato e il metallo è nichel free.

 

 

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

 

gli obiettivi di Fin

 

Gli obiettivi che si prefigge Fin sono molto ambiziosi: trasmettere alla grande industria l'esperienza acquisita e fornire al consumatore tutte le informazioni sulla provenienza e sui trasporti dei prodotti finali.  Solo così si può richiamare l'attenzione ad un consumo più responsabile ed evitare materiale di dubbia provenienza. Tanto infatti ha fatto Fin proprio partendo da un portachiavi e dalla sua storia.

 

La ricerca di Anna, Nina e Janine prosegue alla scoperta di altri materiali, nuovi prodotti, altri paesi ed altri progetti.

Io continuerò a seguirle e attendo  le novità di queste tre coraggiose e innovative pioniere delle moda sostenibile in tutti i suoi passaggi!

 

 

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

@ Juliette Chrétien

 

 

Se vuoi acquistare gli accessori di Fin li trovi da Zuhause bis 2018 a Zurigo, un negozio assolutamente da non perdere. Oppure vai al sito Slow Goods, un negozio che effettua vendite anche online.  Dai un'occhiata e condividi con noi nei commenti qui sotto se conosci altre realtà aziendali che sposano questa filosofia.

 

 

 

 

 

Eat

Gasthof Krone, locanda storica di aldino nel magnifico sud-tirolo

Nel piccolo centro di paese sorge inconfondibile il Gasthof Krone, locanda storica di Aldino. L'edificio apparteneva originariamente ai signori del Castello d' Enna di Montagna e ospita la locanda dal 1500. Qui, il rintocco delle campane scandisce il lento scorrere del tempo e le stagioni propiziano i raccolti dei contadini.

 

le specialità del ristorante Krone servite nell' antica stube 

 

Al Gasthof Krone passa il viandante nostalgico per compiacersi di quell' idillio che pochi luoghi ancora conservano. Perciò a deliziare gli ospiti ci pensa da generazioni la famiglia Franzelin, con le ricette segrete tramandate dalle nonne delle nonne. Ho adorato questo posto fin dalla prima volta e sono sempre felice quando so di poterci tornare. Ad accogliermi ci sono sempre gli eccellenti padroni di casa, con il loro sorriso e i modi gentili.

Il rinomato ristorante, ricavato nella vecchia Stube, serve piatti della tradizione come Knödel, ragù di selvaggina, arrosti e Wiener Schnitzel, verdure dell'orto profumate alle erbe di montagna e il pane casereccio. Ricordo ancora il sapore e il profumo dei Schlutzkrapfen fatti in casa! Il menù è sempre diverso e varia con il raccolto del giorno e dei prodotti della stagione. La cucina è naturale e si serve dei prodotti dell'azienda agricola di proprietà.

Ad accompagnare i piatti trovi una selezione di vini regionali, risultato delle eccellenze vinicole autoctone. Al piano inferiore è ricavata una cantina fornitissima per degustazioni di vini e grappe.

 

 

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ chic & green travel

@ Anneliese Kompatscher

@ chic & green travel

 

 

la locanda e le tradizioni del Sud-tirolo

 

Al piano superiore si trovano confortevoli stanze da poco rinnovate e arredate con mobili antichi originali. Il calore del legno, le tonalità tenui delle pareti , mobili ed oggetti della tradizione tirolese e le foto storiche riportano a ricordi della memoria contadina.

Un soggiorno al Krone è adatto a tutte le fasce di età, per le molteplici attività che offre la zona e la posizione panoramica e soleggiata. Nei secoli passati l'ospite si recava ad Aldino per la salutare cura dei bagni di fieno, oggi ci va per passeggiare nei boschi, per fare trekking alle pendici del Corno Bianco e per sciare al comprensorio del Latemar. Inoltre per adulti e bambini da non perdere è una visita al Parco geologico del Bletterbach, patrimonio dell' Unesco. Di fronte all'albergo si trova l'ufficio turistico dove ti spiegheranno tutto quello che vuoi sapere per passare la vacanza ideale. Per la stagione sono inoltre garantiti i servizi di trasporto pubblico da Aldino al Bletterbach: ecologici, sostenibili e soprattutto convenienti. 

Nel mese di giugno durante la settimana della montagna non perderti il Geotrail, un percorso a tappe per i sentieri delle Dolomiti: dalla Val Pusteria alla Bassa Tesina. Dalla programmazione all'organizzazione, tutti questi green events si svolgono secondo criteri della sostenibilità. Leggi il mio articolo sulla Val Pusteria e sul Natura Boutique Residence.

 

 

@ Anneliese Kompatscher

@ Anneliese Kompatscher

@ Stefano Scatà

@ Stefano Scatà

@  Stefano Scatà

@ chic & green travel

@ chic & green travel

 

 

Il Gasthof Krone è membro di Idyllic Places, una collezione di alberghi e locande storiche definite luoghi ameni, connubio di tradizioni e passione per l'ospitalità. Le sinergie di produttori e albergatori a servizio dell'ospite si congiungono così per soddisfare i turisti più esigenti.

Spero che questo articolo ti sia utile per organizzare una vacanza nella Bassa Tesina, se è così lasciamelo scritto nei commenti qui sotto. Se hai delle domande non esitare a chiedere.